La Tua Responsabilità Davanti Al Dio E’ Di Mantenere Il Tuo Corpo Sano

34fe039e796c5fb4fa4f9c9d29c3f1b8.jpgHo letto adesso di medicina olistica che è una specie di visione completa, da tutte le parti, fisica, psichica ed spirituale, sul costante sviluppo di nostro stile di vita. Infatti, non pone la salute come punto finale da raggiungere, ma piuttosto l’avanzamento personale sul Sentiero Personale.

Da un punto di vista sono d’accordo. E’ vero, penso che non esistono persone che hanno proprio tutto “a posto”. Poi ci sonno altri che devono convivere con le malattie e disturbi6161678b27ad35e19fa14d76002aa5c7.jpg vari -e non puoi fare niente. Ma ti devo dire che anche in questi casi uno deve almeno tentare uno dei Sentieri spirituali.

Penso così perchè ho la mia propria storia come dimostrazione. Per me. Per te la devi trovare tu, la tua storia.

Da giovane ero abbastanza malatticcia. Avevo spina dorsale che mi faceva tanto male che ho passato molti mesi nei ospedali, therme, dai massaggisti ecc.  Niente da fare. A volte addirittura mi paralizzava una parte del corpo, ma normalmente dovevo convivere con i dolori praticamente costanti, possibilità di movimento ridotti. “Portati come un vaso di cristallo”, mi dicevano i dottori. 28f8eabd48d38a7ae13ab7822d8a709e.jpg“Non alzare mai più di 3 kili”. Non saltare, non fare movimenti bruschi non…non… Forse non dico una cosa intelligente, ma preferivo una vita “movimentata” -e poi un periodo di seringhe.

Va beh… non è questo il discorso. Dopo un’altra delle morti di miei cari mi sono avvicinata alle pratiche buddhiste e yogiche. Pratiche di purificazioni ed asane. Medicina naturale. Sinceramente, non pensavo e non credevo di raggiungere i risultati. Lo riuscivo a fare -con la mia schiena- e mi piaceva di sentire il mio corpo capace di “legarsi in un nodo”. Tutti questi mantra-mudra-pietre-asane- ecc sembrerebbe che stupidaggine. Ma la cosa sorprendente è che basta provare con una certa perseveranza per vedere il risultato.

Che ti devo dire, oggi sono più sana che ero da giovane. Di mal di testa, di dolori nella schiena non mi ricordo neanche. A volte capita, si, ma ho una vita normale di una persona normale. Ho dimenticato i tempi quando dovevo strisciare vicino ai muri per spostarmi da un posto all’altro.d21f69f6b7120ae999517e2fa81d446e.jpg Anzi. Dopo una settimana passata adesso sui alberi per raccogliere le cigliegie non mi sono neanche ricordata della mia schiena. Nessuna volta. E mi puoi credere che quando passi un giorno sul albero la schiena si ribella anche se sei tutto sano.

Allora, stavo dicendo che insomma sono d’accordo che la malattia non deve essere l’unico scopo delle pratiche. Specialmente quando si tratta di malattie dove non c’è niente da fare.

Ma dall’altro lato sono d’accordo con il buddhismo che nel corpo sano c’è spirito sano e perciò

il tuo obbligo è di mantenere il tuo corpo nei condizioni tali che non disturba le pratiche spirituali.
e5eb2be7b7d0c78899cc9c096090d978.jpg Non è male come idea, mmm? Mi piace: non disturba…

 Nel Thai Chi si dice che la schuola di arti marziali Shao Lin si era sviluppata non per proteggere i monasteri dai nemici come dicono i certi film, ma perchè quando un Insegnante era venuto nel monastero (nel VI secolo se non sbaglio) ha notato che molti monaci sono malati, non pensano di preghiere, non pensano di spiritualità, ma solo di dormire e che si sentono male. Allora l’Insegnante ha incominciato con esercizi fisici, con mangiare sufficientemente bene -e quando i monaci sono diventati sani, allora anche le pratiche spirituali sono diventati un piacere.

Ad aiutarti sul tuo cammino verso corpo e spirito sani ci sono anche le pietre terapeutiche. 765514060c11b2fe2ca5662f4ae2ad65.jpgIn questo blog ho già scritto di proprietà di varie pietre. Ripassa i miei articoli precedentie troverai tanti descrizioni.

Ma la cosa più importante è COMINCIA ad aggire. Oggi. Adesso. Muoviti. Chi non rischia non beve Champagne. Dai, è proprio tempo per provare. E poi è anche interessante a fare sta sperimentazione scientifica. 

Poi, se compri pietre da me, ti accompagno io nel tuo viaggio, così non sei solo/a, sai che fare e dove andare.

Con tutto ciò non voglio mischiare il racconto di Lapis Lazuli. Lo scrivo in un altro post. 

 

La Tua Responsabilità Davanti Al Dio E’ Di Mantenere Il Tuo Corpo Sanoultima modifica: 2008-05-20T18:00:00+00:00da liudfer
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento